Liyu Jin


Liyu Jin, metodo Feldenkrais

Liyu Jin nasce in Cina e nei primi anni ’80 si trasferisce in Italia, a Pisa, dove effettua tutti gli studi fino al conseguimento della laurea triennale con lode negli studi umanistici. E’ da sempre interessata ad indagare l’essere umano in tutti i suoi aspetti e questo già in giovane età la porta ad avvicinarsi al mondo Feldenkrais e al mondo dell’arte, incontrando maestri di spessore internazionale.

Decide di focalizzarsi nello studio del teatro, ma, durante gli anni in cui è allieva alla prestigiosa scuola del Teatro Stabile di Torino, si infortuna alla caviglia. In seguito all’incidente segue molte sedute di riabilitazione fisioterapica, rassegnata però al fatto di non riuscire a recuperare le prestazioni della caviglia di una volta: dopo poca attività, anche blanda, compresa una semplice camminata, questa si gonfiava creando sofferenza e limitazioni nel movimento. Indossando dei plantari molto correttivi riusciva comunque a contenere il dolore e a compiere più o meno le azioni della vita quotidiana, diventandone però dipendente. Decide allora di riavvicinarsi al Feldenkrais con un ciclo di lezioni sia di gruppo che individuali, recuperando il 100% della funzionalità della caviglia e, anzi, addirittura migliorando rispetto a prima dell’infortunio, liberandosi completamente anche dei plantari correttivi.

Da questa vicenda rimane sorpresa non tanto per il miglioramento fisico-corporeo, ma per la svolta nella prospettiva mentale: arrivata quasi alla rassegnazione, sentire concretamente la propria caviglia tornare in suo potere -cosa data dai medici come impossibile- le apre un mondo di possibilità nuove e sorprendenti. Verifica su se stessa come ciò che ci abituiamo a credere immutabile e irrealizzabile possa invece veramente e molto naturalmente cambiare e migliorare attraverso le meraviglie della neuroplasticità.

Decide così di intraprendere la strada per diventare insegnante Feldenkrais formandosi con l’israeliana Eilat Almagor, fra le più qualificate al mondo nel metodo, allieva diretta e vicinissima al creatore: Moshe Feldenkrais.

Dopo aver conseguito la certificazione come insegnante, continua ad aggiornarsi in Italia e all’estero con insegnanti di fama e valore internazionale, come Anat Baniel, fra le maggiori esperte dell’applicazione del metodo con bambini con bisogni speciali. Lavora dunque con bambini e adulti con provenienze e bisogni disparati: artisti, medici, donne in gravidanza, casalinghe, sportivi ecc., ma continuando a sperimentare in prima persona su se stessa il metodo per approfondirne sempre più la conoscenza.

Attualmente è mamma di due bambine ed è membro del consiglio direttivo di AdPunctum (www.adpunctum.it), associazione con sede a Pescantina (VR) di cui è anche tra le fondatrici.

Guarda qui l’intervista a Liyu Jin