Psicomotricità


img

Martedì ore 16.30 super baby (2/3 anni)

Martedì ore 17.45 baby (4/5 anni)

Mercoledì ore 16.30 super baby (2/3 anni)

Mercoledì ore 17.45 baby (4/5 anni)

Giovedì ore 16.30 baby (4/5 anni)

Giovedì ore 17.45 psico e grafomotricità (6/8 anni)

Venerdì ore 16.30 baby (4/5 anni)

Venerdì ore 17.45 psico e grafomotricità (6/8 anni)

La Psicomotricità parte dal presupposto che l’esperienza corporea è la base per lo sviluppo dell’identità, della vita emotiva e affettiva, della strutturazione dei processi cognitivi, dell’adattamento sociale.

Il corpo, il movimento e l’azione sono, quindi, gli elementi fondamentali per apprendere e operare sulla realtà.

Attraverso il movimento e l’attività il bambino pensa, impara, crea e trova soluzioni.

La Psicomotricità ha come obiettivo lo sviluppo dell’aspetto espressivo del corpo, del suo linguaggio. Favorisce nel soggetto la presa di coscienza delle proprie sensazioni, in particolare di quelle enterocettive e propriocettive, delle emozioni, del movimento, delle funzioni psicomotorie, dei comportamenti.

L’attività psicomotoria non è né una ginnastica, né una tecnica di addestramento, né animazione corporea, né psicoterapia, ma è uno stimolo, un’esperienza, un’occasione in cui azione, pensiero, emotività si attivano e si integrano, attraverso motivazioni e desideri strettamente collegati al gioco, al piacere di fare, alla fantasia, alla creatività.

L’obiettivo non è, quindi, quello di migliorare le performance motorie, ma strutturare un ambiente tale da promuovere il movimento come fatto psichico.

Lo psicomotricista punta alla qualità dell’interazione e rimane sempre centrato sull’individuo. I bambini sono messi in condizione di sostenere uno scambio comunicativo soddisfacente ed equilibrato, con la conseguente apertura verso condizioni educative e relazionali adeguate.

L’attività psicomotoria si propone in situazioni di gruppo, ma si rivolge all’individuo nella sua unicità.

 

Staff Docenti:

Silvia Cordioli, psicomotricista diplomata presso il Ciserpp, con esperienza decennale e fondatrice di Studio Luce.

Giorgia Fasoli, psicomotricista diplomata presso il Ciserpp e attualmente frequentante il terzo anno di Scienze delle Attività Motorie e Sportive  a Verona. Conduce gruppi di psicomotricitá e di atletica leggera

Marta Perina, psicomotricista diplomata presso il Ciserpp, insegna nella scuola dell’infanzia di Lugagnano e collabora con Studio Luce. Conduce gruppi di pattinaggio artistico a rotelle.

Martina Carli, psicomotricista diplomata presso il Ciserpp, insegna nella scuola dell’infanzia di Dossobuono e collabora con Studio Luce

 

 

E mentre aspetti che il bambino?

Per alcuni genitori questo tempo viene “buttato” ad aspettare. Quindi o guardano il cellulare in modo disinteressato o, con aria stanca, si bevono un caffè sperando che la stanchezza se ne vada, con la testa rivolta agli impegni che avranno dopo, come la spesa, la cena e tutto il resto.

Abbiamo visto, osservando questi comportamenti, che potevamo fare qualcosa di molto utile per questi genitori e abbiamo pensato di regalare una seduta antistress in concomitanza con la seduta di psicomotricità dei bambini.

Se sei interessata a sapene di più clicca qui per tutte le informazioni.